Le pipe MP di Marco Poltronieri

  • warning: Parameter 1 to theme_field() expected to be a reference, value given in /home/newmpcm/public_html/includes/theme.inc on line 171.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
  • : Function ereg() is deprecated in /home/newmpcm/public_html/includes/file.inc on line 649.
Chiavi:  

Pipe MP di Marco Poltronieri, gespodue@libero.it

Dopo scambi di pareri, qualche intervista, visite e consigli a veri pipemakers, ora mi autointervisto dato che anch’io mi sto cimentando nella creazione di pipe, o almeno credo siano da considerarsi tali. Scherzi a parte, quest’affascinante mondo della pipa non è bello solo per fumare la nostra prediletta, ma anche per collezionare, per sentire i pareri degli altri, per entrare a far parte di un più o meno ristretto giro di amici appartenenti ad un club che ha come passione in generale la pipa.

E proprio così che sono diventato, non saprei come definirmi, diciamo un pipemaker di casa. 42enne di Milano, comincio a gustare il profumo del tabacco da mio zio, fumatore di pipa da oltre 50 anni. Un giorno mi regala una Butz-Choquin, un curapipe, un sacchetto di Golden Blend e mi da alcune nozioni fondamentali. Mi affeziono subito, non solo alla pipa, ma a tutti i rituali che precedono la fumata, oltre che ovviamente alla successiva fumata. Da allora mi sono interessato sempre più alla pipa come oggetto, pur continuando a fumarla, assieme a Toscani o Cubani (mai fumato sigarette), e mi specializzo sulle pipe italiane. Mi creo man mano che passano gli anni una collezione, con pipe più o meno note, nuove o, se non le posso più trovare, usate, ma in ogni caso, ITALIANE. L’appartenenza all’MPC è stata una carta fondamentale, vuoi per la conoscenza di un settore dove c’è sempre da imparare, vuoi per la lettura delle sempre utili mail dei soci del nostro club. Durante alcune interviste, ho conosciuto meglio Mimmo Romeo, Michele Mellone (Salmastro), Mauro Gilli e Corrado Frignani, e, grazie alla loro pazienza, unita alla passione, ho carpito alcune delle tecniche usate per la costruzione delle pipe. Che ovviamente per ora non riesco a mettere in atto che al 40-50% visto che l’attrezzatura che ho è molto limitata, ma più che sufficiente per creare dei buoni prodotti. Radica preferibilmente plateaux o cross-cut, prediligo forme danesi o comunque piuttosto grandi, anche se a volte mi cimento in forme particolari che mi vengono al momento, sempre cercando di seguire la venatura che, visto il popò di radica che ho a disposizione, sarebbe anche una buona cosa.

...Il "laboratorio" sul balcone...

...alcuni sbozzati pronti x la carta vetrata

Due trapani a colonna, un banchetto e un tavolo da balcone, raspe, lime e limette a iosa, carta vetrata, e altri due trapani fissati nelle morse, uno come smerigliatore, praticamente il 60% del lavoro, l’altro per lucidare le pipe finite o per rifinire i bocchini. Punte da metallo da 3mm a 4mm per il cannello, da 8,4mm per la sede del bocchino e da 3,2mm per il foro dell’innesto del bocchino. Le mecchie, da 18/20 e 22mm arrotondate al fondo, sono per il fornello, mentre ho alcuni attrezzi, chiamiamole frese piatte (quelle che si usano per fare i fori circolari piatti per le sedi delle cerniere delle ante dei mobili), che uso per creare una battuta sul cannello che coincida il più possibile con quella del bocchino. E qui se ne perde di tempo, mi sa che devo ancora prenderci la mano!!! Fatti i buchi e accoppiato il bocchino, sgrosso la forma con carte abrasive di grana grossa e con le raspe. La fine è ovviamente con carte abrasive sempre più fini, fermandomi comunque alla 600, proprio per i cogligli ricevuti dai miei tre maestri. Rivedo il tutto, modifico quello che non mi piace, intarsio col Dremel se mi viene in mente qualche linea particolare, un ultimo ritocco al bocchino e vado con la mia firma sul cannello, fatta a pirografo, dove riporto il mio logo MP (che fantasia….) ed il numero e l’anno della pipa. Poi vado a colorarla, a seconda del modello. Uso mordenti diluiti in alcool puro, mischiati tra loro per fare 4 o 5 miscele base, che poi rendo più o meno scure a seconda delle mani e dell’abrasivo che do. Mi cimento anche nel golden contrast, con una bella mano di nero, lavorata poi con abrasivi vari, pulita con acetone o etere diluito e ricolorata con un colore chiaro. Dopo tutto questo, via di carnauba, il più possibile ed alla velocità giusta, perché devono brillare di brutto! Finito il tutto, l’aspiratore, già provato per il grande lavoro durante la fase di sgrossatura al platorello (fusi due in 1 mese), si merita il riposo aspirando per ultimi pezzi di ebanite e metacrilato, trucioli di radica, polveri abrasive e filamenti di tela vari, e riporta il balcone allo stato perfetto. Ah già, non vi ho detto che lamia officina è fissa sul balcone….. uso più olio da macchine per non fare arrugginire gli attrezzi che radica per le pipe!!!

...ecco le fasi di creazione delle mie pipe:

..... eccola pronta!!!Smile

.. e ancora una....

... pronta all'uso!!!Wink

Ma la soddisfazione di vedere una tua pipa finita è veramente inimmaginabile, e credo che ogni fumatore di pipa dovrebbe cimentarsi, lo troverà un lavoro/passatempo magnifico. Ecco come faccio le pipe, riesco a costruirne tra le 30 e le 60 all’anno, a seconda del tempo. Ciao a tutti, soci e non.

MPC/Marco Poltronieri/Gennaio 2008

E andiamo con le pipe 2006:

.... la numero 1, detta "sogliola"...

La numero 7, una fiamma molto bella

...ancora del 2006....

...alcune pipe liberamente ispirate alle forme danesi....

....prosegue il 2006....

...due "piccolette"......

...una discreta fiamma...

... e si riparte con le altre del 2006...

Due belle fiamme ricavate da placche stupende....

...e finiamo il 2006....

...3 pipe in ulivo .....

...e il 2006 si conclude così:

E vai col 2007!!!

Andiamo avanti.....

Una danese fiammata

Due Horn....

... e le ultime del 2007....

Ecco le prime creazioni del 2008......

e le ultime quattro:

 

Alle prossime, ciao a tutti

MarcoLaughing

commenti

ho visto tutte le tue foto ...sono rimasto a bocca aperta, COMPLIMENTI.    angelo

Davvero complimenti. Molto belle. Ciaoooo !

I had a great time reading around your post as I read it extensively. I am looking forward to hearing more from you.

how to play guitar chord

Amazing! Tutti questi fatti a mano? essi devono essere costosi

 

Los angeles seo